jump to greenpink.eu

Antipasto al tonno per un evento speciale

L’antipasto al tonno che vi presento oggi è legato ad un evento particolare, uno di quelli che difficilmente si scorda. Questa ricetta l’ho preparata ormai due settimane fa  per arricchire il buffet di finger food organizzato per i miei amici. L’evento? La mia festa di laurea! Eh già, perché contrariamente alle previsioni Maya e al malocchio dei professori, lo scorso mese sono entrata anch’io nella cerchia degli illustrissimi e pregiatissimi dottori, anzi con la d maiuscola, Dottori in lingue. :)
Troppe le emozioni da descrivere, alcuni i chili persi per la tensione, moltissimi i fogli, quaderni, dispense e libri finiti dritti dritti nel bidone dei riciclabili.

Antipasti tonno

Tornando al nostro antipasto al tonno, l’ho preparato un sabato pomeriggio assieme ad altre decine di antipasti veloci e sfiziosi, per preparare un unico grande buffet di finger food in grado di sfamare le boccucce più affamate. Volevo preparare dei piccoli bocconcini che si potessero mangiare in piedi e senza l’uso di posate varie, pratici, piccoli e veloci nella preparazione.

La ricetta di questo antipasto al tonno l’ho trovato sbirciando qua e là nella rete, ed il merito di questa golosità va ad un coniglio, in arte Erika, e alla sua tana ricca di buone cose.

Antipasto al tonnoIngredienti:
200gr patate
200gr tonno sottolio
50gr ricotta
50gr maionese
sale
pepe
semi di papavero
semi di sesamo
paprica dolce

Preparazione:
Lavate le patate, io ne ho usate 2 medie, e fatele lessare.

Quando saranno cotte toglietele dall’acqua, sbucciatele e passatele nel passaverdura, oppure con l’aiuto del minipimer, fino ad ottenere una purea morbida.

Frullate il tonno sgocciolato assieme alla maionese, il sale e il pepe. Se il composto è troppo denso aggiungete un cucchiaio di olio d’oliva.

Unite il composto di tonno alle patate e amalgamate bene.

Utilizzate due cucchiaini per formare delle palline che modellerete poi con le mani.

Passate ogni pallina nei semi di papavero, oppure nei semi di sesamo o ancora nella paprica.

Conservatele in frigorifero fino a poco prima di servirle.

Tagged: , , , ,

Comments: 2

  1. Mercoledì 16/10/2012 at 23:11 Reply

    Leggo…:”Ma torniamo al tonno…”, torno su, m’ero persa un pezzo. ..e cosa leggo?!?!?
    Ma GRANDISSSSSSSSSSSSIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!! Dottoressa Alessia!!!!
    Congratulerrime congratulazioni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (No, questo messaggio non è spam!)
    Sono felicissima per te! Mai più un giorno in copisteria, una rilegatura, mai più fotocopie, mai più badge, statini, ora solo S-A-L-A-T-I-N-I!!!! ^_^
    Ora sciallatela un po’ e goditi il meritato riposo!!!!
    Hai già bruciato il Grammar Matters?!

    Il “coniglio” l’ho conosciuto da poco anch’io e ne sono rimasta affascinata!
    Ora torno su a leggere dei finger food, ero troppo emozionata, non ce l’ho fatta!
    Braverrima Alessia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • alessia 19/10/2012 at 12:13 Reply

      Yeah!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Sono molto felice e così leggera di essermi tolta questo peso, che mai nessuna dieta potrà farmi perdere.
      Il Grammar Matters penso sia stato il primo ad essere finito nell’inceneritore, appena ho saputo di aver passato l’ultimo, temutissimo, esame di inglese.
      Ogni giorno sembra che manchi qualcosa, ma poi penso “Oh si! è l’obbligo di studiare, ahhhh!” e mi sento subito sollevata.

      Grazie mille pupa per le congratulerrime congratulation! super bacio!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *