jump to greenpink.eu

Pizza di pasta sfoglia. Le ricette del tricolore

Quello che accomuna le notti magiche decantate dall’allora giovane coppia Bennato-Nannini è il solletico di un brivido che si fa sentire lungo tutti i 90 minuti (minimo) di una partita di calcio. Tifosi, tifosesse e tifosini insoliti si appassionano al calcio come se fosse l’obiettivo di una vita.

Io il calcio non lo guardo mai (sbircio solamente i fisici non indifferenti dei miliardari giocatori). Ma queste partite davvero importanti, in cui l’Italia, la nostra squadra, gioca, non riesco proprio a perdermele. Che poi non ci capisca nulla di falli, ammonizioni e fuori gioco è cosa risaputa.

Si organizzano tavole imbandite, televisori con volume al massimo, condizionatori e/o ventilatori, bandiere e una scorta abbondante di amici che si agitano, fanno commenti sulla scarsa fedeltà della moglie dell’arbitro, lanciano maledizioni e riti voodoo ai giocatori, ma soprattutto contraggono i muscoli e le emozioni appena un giocatore mira alla porta.
Sospiri, urla, sorrisi, ancora maledizioni.

Quello che piace così tanto di queste partite all’italiana è il sentirsi parte di una squadra, che stringendo i denti può far vedere quanto vale. Il piacere di trascorrere qualche ora al fianco di persone che, come te, tifano inseguendo un goal. Notti magiche.

Poteva forse mancare una ricetta tricolore?

Ingredienti:
pasta sfoglia
100gr certosino
pomodorini
rucola

Preparazione:
Lavate i pomodorini e la rucola.
Stendete la pasta sfoglia.

Distribuite i pomodorini tagliati a metà sopra la pasta sfoglia. Salate, aggiungete un filo d’olio d’oliva e origano.

Fate cuocere per circa 15 minuti in forno a 180°.
Tirate fuori dal forno e distribuite sopra il certosino tagliato a pezzi.

Terminate la cottura in forno per altri 10 minuti.
Prima di servire, coprite con la rucola.

Tagged: , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *