jump to greenpink.eu

Praline di pistacchi

Piccolo e verde, il pistacchio si nasconde all’interno di un guscio talmente duro da spezzarmi non solo le unghie, ma anche i polpastrelli dei pollici. Per tre giorni le mie dita reclamavano vendetta, quindi per questa ricetta, i pistacchi vi consigli di comprarli già sgusciati.
Tutta la fatica è stata però lautamente ricompensata dal favoloso gusto di queste praline di pistacchio, qualcosa di sublime, che dura un attimo ma incanta qualsiasi palato.

Praline ai pistacchiIngredienti:
300gr pistacchi sgusciati
30gr cioccolato bianco
20gr mandorle
1 cucchiaio zucchero

Preparazione:

Tritate i pistacchi non troppo finemente. Separatamente tritate anche le mandorle.
Amalgamateli con il cioccolato bianco fuso a bagnomaria e lo zucchero.

Quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati bene, formate con le mani delle palline, grandi circa come una ciliegia.

Fate rotolare ogni pallina nella granella di mandorle.
Prima di servire, lasciate raffreddare in frigorifero per almeno un’ora.

 

Scarica la ricetta in pdf.

Tagged: , ,

Comments: 6

  1. tatam 18/11/2011 at 19:12 Reply

    mi chiedi se mi piace la tua ricetta?! caspita!!!! .. adoro i pistacchi anche sgusciandoli uno ad uno eheheh e la cioccolata mi fa impazzire.. quindi ti ho detto tutto!!
    grazie per aver preso parte al mio contest e piacere di conoscerti :)
    e…in bocca al lupo!
    ciao
    tatam Francesca

    P.S. mi sa tanto che le proverò queste deliziose praline :P

    • alessia 21/11/2011 at 15:36 Reply

      Anch’io adoro la cioccolata, soprattutto quella bianca.
      I pistacchi li ho scoperti solo l’anno scorso (grave errore) visto che ormai sono diventati la mia mania, soprattutto d’estate quando non so resistere al gelato al pistacchio.

      Piacere tutto mio Francesca, complimenti a te per il contest, sarebbe stato un peccato non partecipare! =)

  2. nel cuore dei sapori 18/11/2011 at 22:46 Reply

    Hai unito tra di loro degli ingredienti che sono uno più buono dell’altro!complimenti!

    • alessia 21/11/2011 at 15:37 Reply

      Concordo, questi ingrendienti si sposano perfettamente assieme… sicuramente un dolce matrimonio.
      Grazie mille!

  3. Mercoledì 04/12/2011 at 19:14 Reply

    Ricetta da provare, assaggiare, mangiare, fare, rifare, rimangiare, stramangiare!
    Collega di sgusciamento pistacchi, io ti capisco!
    Se mi ci metto, sia la busta da 250 g o da 500 la distruggo! A costo di restare indolenzita qualche giorno! Ne vale la pena!
    Magari, per fare i tuoi dolcini conviene prenderli già sgusciati in effetti, poi devo triplicare la dose, quindi, una chilata di pistacchi da sgusciare! insomma, una sfida!
    Ottimissimi, per le feste li farò di sicuro! ;P

    • alessia 12/12/2011 at 18:33 Reply

      Ottimo, la prossima volta che devo sgusciare pistacchi ti chiamo. A me il solo pensiero fa male i polpastrelli. :(
      Sono buonissimi davvero, però bisogna assolutamente comprare i pistacchi sgusciati sia per aumentare la dose come hai detto tu, sia per evitare il dolore.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *