jump to greenpink.eu

Ricetta secondo piatto: pollo alla grappa

La prima volta che ho bevuto la grappa è stato tremendo. Ero a cena con amici, parenti e compagnia bella e varia, e mi accorgo che in molti versano un goccio di grappa nella tazzina del caffè. Anch’io avevo bevuto il caffè e curiosa di assaggiare questo nuovo sapore, mi sono fatta passare la bottiglia di grappa. Beh, l’espressione che devo aver fatto nello stesso istante in cui la grappa passava dalla bocca alla faringe dev’essere stata parecchio buffa, perché quelli vicino a me si sono messi a ridere, e di gusto anche.
Adesso penso “strana la vita, no?” Oggi la grappa dentro alla tazzina del caffè è diventata un must nelle cene più o meno importanti e vi assicuro che adesso non faccio più ridere nessuno!

La ricetta di oggi è nata un po’ come una sfida/invito che ho colto al volo, ma ho realizzato con calma. Tutto è cominciato con un tweet di Grappa Nardini che stuzzicava la mia gola proponendomi una ricetta con la grappa e stuzzicando la mia fantasia su cosa sarei riuscita a creare io con questo insolito ingrediente. E dopo la loro ricetta per il primo io ho scelto una ricetta per il secondo. Il dolce è in forno.

Ingredienti:
400gr petti di pollo
farina
burro
1 tazzina di Grappa Nardini
limone
Preparazione:
Tagliate i petti di pollo a pezzetti. Passateli nella farina.

Fate sciogliere il burro in una padella e mettete i petti di pollo. Spremeteci sopra mezzo limone.
A metà cottura aggiungete una tazzina di grappa e ultimate fino a quando i pezzi di petti di pollo non diventeranno dorati.

Tagged: , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *